Genova, il Prof. Simone Ferrero presidente del convegno “La sindrome dell’ovaio policistico: inquadramento clinico e trattamento”

Il Prof. Simone Ferrero (Professore Associato della Clinica Ostetrica e Ginecologica dell’Università di Genova) sabato, 25 marzo, presiederà il convegno “La sindrome dell’ovaio policistico: inquadramento clinico e trattamento” presso NH Collection Marina a Genova.

La sindrome dell’ovaio policistico: inquadramento clinico e trattamento
Genova, il Prof. Simone Ferrero presidente del convegno “La sindrome dell’ovaio policistico: inquadramento clinico e trattamento”

Il convegno con relatori, oltre al presidente Simone Ferrero, Massimo Giusti, Federica Laraud, Carolina Scala, Claudia Zanella ha come obiettivo l’approfondimento delle attuali conoscenze sulla sindrome dell’ovaio policistico (PCOS) mediante un approccio multidisciplinare, endocrinologico e ginecologico e l’approfondimento del ruolo terapeutico dell’inositolo nel trattamento dei sintomi causati da tale sindrome.

Nel corso della prima parte del convegno saranno discussi l’epidemiologia, l’inquadramento endocrinologico e l’approccio diagnostico ginecologico e terapeutico dei sintomi della PCOS. Nel corso della seconda parte del convegno l’attenzione sarà focalizzata sul ruolo terapeutico dell’inositolo nella paziente con PCOS, i suoi benefici nelle pazienti che si sottopongono a induzione dell’ovulazione e nelle pazienti che si sottopongono a tecniche di riproduzione assistita.

Il convegno “La sindrome dell’ovaio policistico: inquadramento clinico e trattamento” si terrà dalle 8.30 alle 13 presso NH Collection Marina (Molo Ponte Calvi 5) a Genova.

Tutte le informazioni dettagliate (presentazione, programma, iscrizioni, ecc…) a questo link: http://www.congressigenova.it/congressi/sindrome_ovaio_policistico

La Sindrome dell’ovaio policistico (PCOS) ha un’incidenza che varia dal 5% al 10% della popolazione femminile in età fertile ed è caratterizzata da un quadro anatomopatologico costituito da ovaie ingrandite e micropolicistiche e da un quadro clinico caratterizzato sia da alterazioni endocrinologiche (iperandrogenismo, disordini del ciclo mestruale, obesità) sia da alterazioni metaboliche (iperinsulinemia). La PCOS è pertanto un problema di salute importante e spesso invalidante nella donna, poichè può avere ripercussioni dal punto di vista estetico, riproduttivo e metabolico. E’ stato recentemente dimostrato che le donne affette da PCOS hanno una carenza di myo-inositolo e un eccesso di D-chiro-inositolo. Questo alterato equilibrio sembrerebbe essere alla base di alcuni sintomi tipici della PCOS, in particolare la ridotta qualità ovocitaria secondaria ad un ridotto apporto energetico e un’iperproduzione di androgeni.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *